dizionario tecnico informatico moreorless

moreorless © 1997-2012

HOME A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
DAB (Digital Audio Broadcasting)
trasmissione audio digitale, sistema di trasmissione digitale per programmi radio, usando i ricevitori adeguati; oltre ai dati audio (voci e musica) DAB permette di trasmettere dati informativi e video.
daemon
demone, programma per sistemi Unix che funziona costantemente in background sul server, pronto ad entrare in azione su richiesta di altri programmi; può segnalare l'arrivo di un messaggio di posta elettronica, gestire la stampa in background di un documento o fungere da scheduler (programma che ne attiva un altro a orario prefissato).
damage = danno
DANTE (Delivering Advanced Network Technology to Europe)
fornire all'Europa tecnologie avanzate di rete, l'introduzione di DANTE nel 1993 ha posto una pietra miliare nella storia delle reti di ricerca europee. Fondata per fornire servizi internazionali avanzati di reti informatiche, i servizi di DANTE si integrano a quelli forniti dalle singole reti di ricerca nazionali. L'organizzazione ricopre un ruolo unico in Europa avvantaggiandosi delle economie di scala e focalizzando i propri sforzi verso la fondazione di un'infrastruttura di reti di computer di alta qualità dedicata ai ricercatori europei.
DARPA (Defense Advanced Research Projects Agency)
agenzia di ricerca per i progetti avanzati della difesa, ente militare statunitense nato nel 1972 e incaricato di finanziare le attività di ricerca nell'impiego di Internet come sistema di comunicazione tra centri geograficamente distribuiti. Ha sostituito ARPA, che aveva finanziato il precorritore di Internet, ARPAnet. DARPA ha identificato un insieme di protocolli di comunicazione non proprietari che potessero interconnettere facilmente computer di tipo diverso, la ricerca è stata condotta in buona parte presso il MIT con l'assistenza di società esterne, decidendo infine che, dal 1983, Internet utilizzasse il protocollo TCP/IP. Nel 1981 ha costituito l'ICCB per coordinare le attività di ricerca della tecnologia di comunicazione in uso su Internet, poi divenuto l'attuale IAB, con analoghe funzioni di coordinamento, mentre nel 1988 ha costituito il CERT.
dash = lineetta, -
DAT (Digital Audio Tape)
nastro audio digitale, tecnologia standard, introdotta verso la metà degli anni Ottanta da Sony e Philips per la registrazione musicale in formato digitale e per la memorizzazione di dati. Nei DAT possono essere registrati fino a 120 minuti di musica o fino a 8 GB di dati in formato compresso.
data
dati, numeri o altri metodi di registrazione in una forma che può essere memorizzata, elaborata o trasmessa dai computer. Un dato è insignificante, diventa un'informazione solo quando viene interpretato da qualche sistema di elaborazione.
data bank = banca di dati, banca dati
database
base di dati, insieme di dati scritti in una forma specifica che permette ricerche logiche al suo interno e sulla quale è possibile operare o svolgere elaborazioni in modo automatico.
data flow = flusso di dati
data fork, resource fork
attributo esclusivo dei sistemi operativi Macintosh. Ogni file Macintosh si compone di due parti: data fork, contenente la maggior parte delle informazioni del documento, e resource fork, contenente informazioni come l'autore, l'icona o un'immagine in anteprima del documento; per trasmettere i file Macintosh su Internet bisogna prima accorporare le due parti in un singolo file.
data glove
guanto digitale, dispositivo di immissione dati e controllo a forma di guanto usato nelle applicazioni di realtà virtuale, i cui sensori convertono i movimenti della mano e delle dita in comandi .
datagram
datagramma, in un sistema a commutazione di pacchetto, singolo pacchetto autonomo che porta informazioni sufficienti per il suo instradamento, diretto dal sistema informatico di origine al computer di destinazione.
data reduction = compressione dei dati
data transfer rate = velocità di trasferimento dati
daughterboard = scheda/piastra figlia
DBS (Direct Broadcasting Satellite)
satelliti a diffusione diretta attraverso i quali il segnale televisivo raggiunge gli utenti dotati delle apposite antenne riceventi; non captano i segnali di tutto il mondo, ma solo quelli compresi nella propria area di ricezione, determinata dalla sensibilità del proprio ricevitore, dalla potenza e dalla posizione del satellite e dall'orientamento e dall'ampiezza dell'antenna domestica.
DCA (Defense Communications Agency)
organismo per la difesa delle comunicazioni, precedente denominazione della DISA.
DCE (Data Communications Equipment)
dispositivo per comunicazione dati (modem) che abilita un DTE (computer), a comunicare su una linea telefonica. Il DCE stabilisce, mantiene e termina una connessione ed esegue le conversioni necessarie per le comunicazioni.
D channel
canale D o delta, filo usato per trasmettere il segnale di impostazione e segnalazione di chiamata in una connessione ISDN.
DDE (Dynamic Data Exchange)
scambio dinamico di dati, meccanismo utilizzato in Windows per trasferire dati tra due applicazioni, come il doppio click del mouse che avvia automaticamente l'applicazione corrispondente e apre il documento stesso all'interno di quest'ultima.
DDN (Defense Data Network)
rete informatica della difesa, rete di comunicazione mondiale a servizio del dipartimento di difesa statunitense composto da MILNET, altre porzioni di Internet e reti qualificate che non fanno parte di Internet; viene utilizzata per collegare installazioni militari ed è gestita dalla DISA.
.de
dominio geografico principale della Germania.
deactivate (to) = disattivare
deadlock = debloccare
debugging = eliminazione di errori, messa a punto
declare (to) = dichiarare
decoder
decodificatore di segnali inviati in forma criptata, di cui si avvalgono le Pay Tv.
decompression
decompressione, metodo per decodificare i segnali che permette la memorizzazione o la trasmissione di un numero maggiore di dati rispetto a quelli che il media supporterebbe altrimenti.
dedicated
dedicato, riservato; linea, server o altro congegno associato ai computer che svolge un solo compito.
dedicated line
linea dedicata, linea privata affittata da un carrier di telecomunicazioni e utilizzata esclusivamente per la trasmissione di dati.
de facto standard
standard di fatto, determinato più dall'utilizzo che non per certificazione ufficiale.
default
predefinito, preimpostato; impostazione standard studiata per rispondere alle esigenze della maggior parte dell'utenza, può essere comunque personalizzata; il valore in cui una variabile viene stabilita automaticamente, fino a quando l'utente non stabilisce un valore diverso alla stessa.
definition list
lista di definizioni, tipo di lista HTML (<dl>) in cui i termini (term, <dt>) occupano una colonna nella parte sinistra della pagina e le definizioni (definition, <dd>) corrispondenti ne occupano una a destra (come in queste pagine)
de jure standard
standard legale, definito tale da certificazione ufficiale.
delay
ritardo, il tempo che intercorre tra l'invio da parte di un utente di una transazione e la prima risposta ricevuta dallo stesso; indica anche il tempo richiesto per muovere un pacchetto dall'origine alla destinazione percorrendo un dato percorso.
delete (to) = cancellare, eliminare, sopprimere
delurk
termine usato nei newsgroup di Usenet quando viene inviato per la prima volta un messaggio nel forum dopo aver passato un po' di tempo a curiosare senza intervenire (vedi anche lurk).
demo (demonstration program)
programma dimostrativo, versione di un programma in cui non tutte le funzioni disponibili sono state abilitate; permette all'utente di provare le funzioni principali per decidere se acquistarlo.
democrazia elettronica
l'insieme delle possibilità, consentite dai nuovi mezzi di comunicazione, di partecipazione diretta dei cittadini alla formazione di decisioni politiche.
demodulazione
procedura svolta dal modem per convertire un segnale analogico in segnale digitale. Quando si effettua una trasmissione, i segnali inviati dal computer sono in formato digitale. Il modem li converte prima in formato analogico per consentire la trasmissione attraverso la linea telefonica; il modem collegato al computer remoto, quindi, li demodula, riconvertendoli nel formato originale.
demone vedi deamon
DES (Data Encryption Standard)
standard per la crittografia di dati, tipo di scrittura crittografata.
description
descrizione, meta tag che indica brevemente i contenuti della pagina affinché i motori di ricerca li indicizzino e li mostrino come commento ai risultati della ricerca.
desktop = scrivania, computer da tavolo
desktop accessory = accessorio del desktop
desktop computer = computer da tavolo
desktopper = unità da ufficio, da tavolo
develop (to) = svilupppare
developer = svilupppatore
development = sviluppo
DTE (Data Terminal Equipment)
dispositivo collocato al termine di una linea di trasmissione che fornisce o riceve dati, ad es. un computer, un telefono, fax, etc.
DTP vedi Desktop Publishing
destination = destinazione
destination address
indirizzo di destinazione, ossia quello del dispositivo telematico ricevente.
device
dispositivo, oltre al suo significato generico indica in telematica un'entità in grado di accedere a una rete e in questo significato viene usato quale sinonimo di nodo.
DHTML vedi Dynamic HTML
diagnostic
diagnostica, sistemi e procedure per rilevare e isolare malfunzionamenti o errori in dispositivi, reti o sistemi di comunicazione.
dial (to) = telefonare, comporre un numero telefonico
dial-up
collegamento tra due computer tramite modem e linea telefonica.
dial-up access
connessione a Internet mediante un modem collegato via rete telefonica commutata a un fornitore di servizi.
digerati
neologismo gergale composto dall'inglese digital e dal latino litterati oppure da digital e glitterati (gente alla moda) , indicante i protagonisti della rivoluzione digitale e della nuova cultura informatica alla base di Internet; la rivista Wired si definisce rivista per digerati.
digest list
lista riassuntiva, forma di sottoscrizione a una mailing list in cui i messaggi vengono raggruppati invece che essere spediti singolarmente.
digit = cifra, carattere numerico
digital
digitale, non analogico, informazione digitale che può essere trasformata in numerico binario.
digital compression
compressione digitale, metodo per ridurre il numero di bit in segnale digitale utilizzando algoritmi matematici per eliminare le informazioni ridondanti riducendo così lo spazio che il segnale occupa in trasmissione o in registrazione.
digital revolution
rivoluzione digitale, la serie di enormi cambiamenti nel mondo della comunicazione e nell'intera società contemporanea causata dalla possibilità di ridurre ogni tipo di informazione in catene di bit.
digital signature
firma digitale, dati apposti a un messaggio di posta elettronica che mettono in grado il destinatario di verificarne l’integrità e l’origine.
digital system
sistema digitale, tecnica per immagazzinare e trasmettere informazioni (testi, immagini, suoni) fondata sulla scomposizione del segnale in catene di bit. A differenza del sistema analogico, dove il messaggio è ricostruito a somiglianza della fonte, ma perde di qualità man mano che ci si allontana dalla fonte stessa, questa tecnica consente di ottenere un elevato standard qualitativo nella riproduzione e un più agevole veicolo per la trasmissione dei dati.
digitization
digitalizzazione, conversione di un segnale continuo o analogico in un formato digitale.
DIMM (Dual Inline Memory Module)
modulo di memoria con linea doppia di contatti, piccoli circuiti elettronici sui quali sono saldati dei chip di memoria, le sbarrette DIMM possiedono 168 piedini e sono organizzate secondo 64 bit.
DIP (Dual In-line Package) switch
interruttori del modem per impostare vari parametri di comunicazioni; tali parametri possono essere impostati anche via software.
di pubblico dominio
(public domain), non essere protetto da copyright e disponibile gratuitamente per tutto il pubblico.
dir
versione abbreviata del comando directory.
direct access
accesso diretto, capacità di un calcolatore di accedere direttamente a una particolare posizione della memoria o su un disco per recuperare o registrarvi un'informazione.
directory
cartelle o contenitori contenenti insiemi di file o documenti.
Directx
strumento per eseguire giochi che utilizzano Windows 95 come piattaforma.
DISA (Defense Information Systems Agency)
ente per la difesa dei sistemi informativi, ente governativo responsabile dell'installazione della porzione DDN di Internet, compresi i nodi e le linee MILNET.
disable (to) = disabilitare
disc = disco, CD
discussione con moderatore
lista di discussione o newsgroup controllato e modificato da un responsabile che seleziona la posta da distribuire, eliminando i messaggi non attinenti o indesiderati.
dish = parabola
disk = dischetto (floppy), disco rigido (HD), disco (generale)
disk array = schiera di dischi
disk drive = unità a dischetti
diskette = dischetto
disk swap = cambio disco
disMappa Verona
La guida del centro storico di Verona accessibile a tutti, sito web, canale youtube dismappa verona, dismappa su flickr, pagina facebook, pinterest, twitter, panoramio, le foto dismappa Verona su Ourplace, rss feed, google maps
display = visualizzare, mostrare; visualizzazione, presentazione
distance education (on-line)
educazione a distanza, esperienza di insegnamento/apprendimento in cui il docente e gli studenti si trovano in una condizione di separazione fisica per supplire alla quale viene fatto uso di un qualsiasi mezzo di comunicazione: dal sistema postale alla televisione, alla telefonia fino alla telematica; quella online è una forma di didattica a distanza basata sul principio della comunicazione tramite computer.
Distributed Virtual Environment vedi DVE
dithering = retinatura, simulazione digitale di tono
.dj
dominio geografico principale del Gibuti.
.dk
dominio geografico principale della Danimarca.
DLL (Dynamic Link Library)
libreria a collegamento dinamico, programma per Windows e OS/2 contenente funzioni e risorse condivise da più programmi. A differenza di una libreria di programmazione tradizionale, le cui funzioni vengono legate all'applicazione che dovrà utilizzarle in fase di compilazione di quest'ultima, le DLL offrono i propri servizi a qualsiasi programma li richieda al momento dell'esecuzione (run time), da cui l'aggettivo dinamico (la compilazione consiste nel tradurre il listato di qualsiasi linguaggio di programmazione in una serie di istruzioni direttamente comprensibili dalla macchina su cui l'applicazione dovrà funzionare).
.dm
dominio geografico principale della Dominica.
DMA (Direct Memory Access)
accesso diretto in memoria, metodo per spostare i dati dal disco direttamente nella memoria (RAM), senza passare per la CPU.
DNS (Domain Name System)
sistema di denominazione del dominio, in uso dal 1983 è un sistema di database distribuito (nessuno dei computer collegato a Internet ha una situazione completa dell'intera rete, ma deve usare il particolare protocollo previsto dal DNS per comunicare con altri sistemi e procurarsi le informazioni) per la traduzione dei nomi host dei computer in indirizzi IP numerici di Internet; ad esempio www.MoreOrLess.com diventa 194.20.24.1.
DNS (Domain Name Service)
servizio di risoluzione dei nomi di dominio: servizio integrativo del Domain Name System, programma client/server che funziona su un host oppure su un router di Internet e che ha un piccolo modulo residente su qualsiasi client della rete. Questo programma prende i nomi alfabetici usati dall'utente nello specificare l'identità della propria macchina e di quella di destinazione e li trasforma in indirizzi IP (risoluzione del nome di dominio). I DNS si scambiano in continuazione gli aggiornamenti in modo da rendere visibile alla rete tutte le novità automaticamente. Se il router che sta instradando un pacchetto non sa dove questo sia destinato, contatta il DNS per ricevere indicazioni che poi memorizza al proprio interno, in questo modo la struttura dei domini viene rapidamente diffusa attraverso l'intera Internet e non c'è bisogno di contattare il DNS ogni volta che si vuole risolvere un indirizzo IP. I server DNS sono disposti secondo una gerarchia, così che quando non si riesce a risolvere un indirizzo si passa al livello superiore.
.do
dominio geografico principale della Repubblica Dominicana.
document = documento
DOM (Document Object Model)
modello a oggetti del documento, struttura gerarchica dei documenti di HTML dinamico.
domain
dominio, sottosezione o rete sottoposta di Internet, parte del nome di un sito Web che fornisce dettagli sull'host, come la sua possibile collocazione geografica (.it, .uk, etc. vedi elenco) e determina se faccia parte di un'istituzione commerciale (.com), governativa (.gov), scolastica (.edu) etc.
domain name
nome di dominio, il nome di un computer o di un gruppo di computer utilizzato per identificare la posizione elettronica e talvolta geografica del computer per la trasmissione dei dati. I nomi di dominio hanno sempre due o più parti, separate da punti: quella a sinistra è la più specifica e la parte a destra la più generale (i suffissi statunitensi come .com, .org, .edu, .net, etc., o dei paesi come .it).
dominio vedi domain
done = fatto, finito, completato
dorsale
(backbone) una delle reti ad alta velocità che formano l’ossatura della rete Internet. Sulla dorsale confluisce il traffico che le singole reti devono scambiare una con l'altra; vedi anche backbone.
DOS (Disk Operating System)
sistema operativo su disco, nelle versioni PC DOS (IBM), MS DOS (Microsoft) e DR DOS (Digital Research - Novell) questo è stato il principale sistema operativo per personal computer con processore Intel fino alla fine degli anno Ottanta. Il DOS consente l'esecuzione di un solo programma per volta, non indirizza direttamente più di 1 Mbyte di memoria centrale e usa un'interfaccia a caratteri. Il nome è marchio registrato di IBM e risale al 1977, quando nacquero le prime macchine in cui il contenuto delle schede perforate poteva essere registrato su un disco e da qui trasferito all'elaboratore.
dotted decimal notation
notazione decimale con punti, modalità di rappresentazione degli indirizzi IP a 32 bit, che vengono tradotti in gruppi di cifre decimali separati da punti, è lo standard utilizzato in tutte le rappresentazioni di indirizzi Internet.
dotted quad
quaterna puntata, gruppo di quattro unità numeriche unite da punti usata per gli indirizzi Internet.
double click = doppio clic, attivazione, lancio (di programma)
double space = spaziato, (in verticale) interlinea doppia
down
guasto, fuori uso, si dice down un sito che ha problemi tecnici tali da impedire l'accesso o un sistema che non sta funzionando.
downlink
link di ritorno, descrive la ritrasmissione di segnali da un satellite verso terra.
download
prelevare, scaricare, ricevere, trasferire una copia di un file da un computer remoto al proprio (l'operazione contraria si chiama upload) tramite uno dei tanti protocolli di trasferimento.
Download Manager
componente di Internet Explorer che amministra il download di file da Internet.
downsizing
ridimensionare verso il basso, il processo di far migrare un programma applicativo da un sistema mainframe a un sistema più piccolo, tipicamente un sistema client-server.
down time = tempo di fermo per guasti
dpi (dots per inch)
punti per pollice, misura della risoluzione usata normalmente per stampanti e scanner ; a livello tipografico si usano generalmente risoluzioni a 300 dpi, in Internet i maggiori formati grafici supportati (gif e jpg) hanno risoluzione a 72 dpi.
DPMS (Display Power Management Signaling)
sistema di segnali per regolare la gestione dei consumi del monitor, sistema per la riduzione dei consumi che diminuisce l'assorbimento di potenza di un monitor quando quest'ultimo è rimasto inattivo per un certo tempo. Sono previste tre modalità di riduzione progressiva dei consumi: stand-by, suspend e spento.
draft = bozza
drag (to) = trascinare
drag and drop
trascina e rilascia, tecnica che consente di svolgere varie operazioni su file o cartelle trascinando, con il mouse, la relativa icona da un punto a un'altro.
drag bar = barra di trascinamento
DRAM (Dynamic Random Access Memory)
memoria dinamica ad accesso casuale, detta anche memoria dinamica, nella quale vengono depositati i programmi che il PC dovrà eseguire e i dati su cui tali programmi dovranno operare, oltre che i risultati delle successive operazioni. L'informazione è volatile, cioè non può essere mantenuta in assenza di alimentazione e il contenuto della DRAM deve essere continuamente "rinfrescato" in modo da non perdere l'informazione (bit) che vi è registrata. La RAM statica, o SRAM, non richiede di essere "rinfrescata" e offre migliori prestazioni, ma è più costosa.
drive = cassetto, alloggiamento
driver
gestore, guidatore, programma che indica al computer che cosa fare con un dispositivo esterno aggiunto al computer (stampante, mouse, scheda audio etc.).
dropout
perdita di bit, durante una trasmissione di dati, un dropout indica una pausa nel segnale dovuta a una perdita di dati.
DSL (Digital Subscriber Line)
linea digitale ad abbonamento,
DSP (Digital Signal Processor)
processore per segnali digitali, microprocessore dedicato all'elaborazione di determinati segnali. I chip DSP vengono generalmente implementati nei componenti hardware progettati per gestire segnali audio (come le schede sonore) e per eseguire compressione di dati video in tempo reale.
DSR (Data Set Ready)
segnale di controllo dell'interfaccia modem che indica che il modem è pronto a trasmettere dati.
DSSSL (Document Style Semantics and Specification)
standard complementare all'SGML per la specifica della semantica.
DTD (Document Type Definition)
definizione del tipo di documento che tutti i linguaggi derivati da SGML devono possedere. Il DTD di HTML è definito mentre per XML è possibile crearne di nuovi e personalizzarli.
DTE (Data Terminal Equipment)
dispositivo dati, usato dall'utente, come il terminale e il computer, connesso ad un dispositivo per la trasmissione dati (DCE), come un modem. Entrambi generano o ricevono i dati conformemente ai protocolli.
DTH (Direct To Home)
diretto a casa, indica un tipo di trasmissione ricevuta soltanto da un'utenza singola tramite l'installazione di un sistema di ricezione singolo.
DTP (Desktop Publishing)
editoria da tavolo, la creazione sul personal computer di documenti di qualità editoriale; concetto introdotto nel 1985 da Apple nell'usare sui computer Macintosh il software Pagemaker di Aldus permettendo il layout di pagina e la definizione dei caratteri tipografici sul desktop.
DTR (Data Terminal Ready)
segnale di controllo dell'interfaccia modem, indica che il DTE è pronto a trasmettere e chiede che il modem venga collegato a una linea telefonica.
DTT (Digital Terrestrial Television)
televisione digitale terrestre
DTV (Integrated Digital TV)
televisore digitale integrato.
dumb terminal
terminale stupido, privo di microprocessore, in grado di visualizzare solo caratteri e numeri e di rispondere a semplici codici di controllo.
dummy = fittizio, pseudo, di esempio
duplex
metodo di trasmissione usato dal modem: in full duplex i modem trasmettono e ricevono i dati contemporaneamente, in half duplex la trasmissione e il ricevimento dei dati avvengono in fasi separate.
DVB GROUP (Digital Video Broadcasting)
gruppo creato per stabilire una struttura tecnica per l'introduzione e la standardizzazione di sistemi digitali di broadcasting per agevolare l'intero settore interessato al servizio, inclusi reti via cavo, trasmissione via Satellite, trasmissione a diffusione terrestre ed MMDS.
DVB-C (Digital Video Broadcasting - Cable)
standard per le trasmissioni televisive digitali via cavo.
DVB-S (Digital Video Broadcasting - Satellite)
standard per le trasmissioni televisive digitali via satellite
DVB-T (Digital Video Broadcasting - Terrestrial)
standard per le trasmissioni televisive digitali via terra.
DVD (Digital Video Disc)
videodisco digitale, nuovo supporto digitale di memorizzazione su disco che intende sostituire il nastro magnetico per le riproduzioni video offrendo una risoluzione a 500 linee contro le 250 del VHS.
DVE (Distributed Virtual Environment)
ambiente virtuale distribuito, sviluppo futuro, tridimensionale e interattivo, di Internet in cui le persone vengono rappresentate da avatar e possono comunicare su più livelli. Alla base di questa tecnologia troviamo VRML, Java e altre nuove tecnologie.
dynamic = dinamico
dynamic routing
instradamento dinamico, capace di adattarsi automaticamente alla topologia di rete o ai cambiamenti di traffico.
Dynamic HTML
HTML dinamico, nel quale il documento HTML è un oggetto contenente altri oggetti come liste, immagini, moduli, etc. Ogni oggetto ha le sue proprietà che possono essere modificate dinamicamente e i suoi metodi che possono essere invocati in uno script Javascript (o anche con altri linguaggi). Un CSS (foglio di stile) da i valori iniziali delle varie proprietà.
.dz
dominio geografico principale dell'Algeria.

 

 

 moreorless webdesign